Cambia paese
Close
Non ci sono articoli nel tuo carrello
Cerca
Filters

Carnevale: quali sono le date e come si festeggia in italia

Carnevale: quali sono le date e come si festeggia in italia

Il Carnevale è la festa più goliardica e giocosa dell'anno. In questo periodo, la spensieratezza di grandi e piccini si manifesta attraverso l'allegria caratteristica. Le origini del Carnevale si perdono lontano nel tempo. Ogni regione lo festeggia secondo usi, costumi e tradizioni proprie. Vediamo, quindi, quali sono i più famosi e le date 2020.


Il Carnevale in Italia


I festeggiamenti per il Carnevale si fondano su usanze e tradizioni tipici della regione in cui si svolge. Dalla Lombardia alla Sicilia, passando per la Sardegna si possono riconoscere i tratti caratteristici di un passato sempre attuale. L'aspetto che li accomuna è sicuramente il fatto che la maggior parte di essi sono nati come "Saturnali". Si trattava di una sorta di scambio di ruoli solo per un giorno: i padroni diventavano servi e i servi padroni. Le donne, spesso, vestivano con giacche e camicie bianche uomo tipiche dell'abbigliamento dell'epoca e gli uomini vestivano da donna. Baldoria e dissolutezza caratterizzavano questi giorni che precedevano l'inizio della Quaresima. Il carnevale, infatti, inizia giovedì grasso e finisce martedì grasso. Il mercoledì delle Ceneri segna l'inizio di un periodo di penitenza che poi culmina con la Pasqua. I più famosi carnevali in Italia sono quello di Venezia, Acireale, Ivrea, Viareggio. Da nord a sud è una scorreria di balli in maschera, canzoni, carri allegorici e sagre culinarie. A tal proposito, si può ricordare che durante il Carnevale di Santhià, considerato il più antico del Piemonte, si organizza una colossale fagiolata in piazza. Degno di nota è sicuramente anche il Carnevale Ambrosiano. I festeggiamenti a Milano, infatti continuano ben oltre il Mercoledì delle Ceneri e culminano la prima domenica di Quaresima. Questa usanza si deve all'episodio storico che vede protagonista Sant'Ambrogio che doveva tornare da un pellegrinaggio. I milanesi attesero il suo ritorno per iniziare la Quaresima e allungarono così i festeggiamenti del Carnevale.


Le maschere più famose del Carnevale


Ogni regione italiana ha una maschera rappresentativa che tende ad essere il portabandiera della città. Tra le maschere più famose ricorderemo sicuramente Arlecchino dal carattere stravagante e scapestrato. Le sue camicie uomo fantasia sembravano fossero state cucite con ritagli di stoffa. La camicia bianca uomo contraddistingue, invece, Pulcinella. La maschera napoletana presenta un carattere multisfaccettato in atteggiamento di ribellione e irriverenza. Pantalone, invece, è una maschera rinascimentale veneziana che al posto del pantalone, indossa la classica calzamaglia del Cinquecento con camicia uomo lino. Allo stesso modo, non mancano personaggi femminili. Colombina è la più rappresentativa col suo classico outfit da cameriera. Infine, Peppe Nappa è una maschera siciliana della commedia dell'arte. Il personaggio ama stare in cucina, bere vino e oziare. Le date del carnevale 2020 sono da giovedì 20 febbraio a martedì 25 febbraio.

Lascia un commento
Categorie